lunedì 19 ottobre 2015

Portaspilli



Ciao a tutti,

sfogliando con meraviglia vecchi giornali dedicati all'uncinetto, ho trova questo delizioso portaspilli,

ne ho realizzato una parte cercando un'idea per farlo diventare un decoro natalizio, qualcosa mi sta

venendo in mente, a voi non suggerisce niente?




Lo schema



il mio lavoro


Per fare il portaspilli dovrei fare un'altro lavoro identico, stirarlo bene, rivestire ogni parte con della 

 stoffa, unire le due parti con il giro evidenziato in grigio sullo schema, infine imbottirlo.




Buone idee a tutti!                                                                                                                      

venerdì 16 ottobre 2015

Schemi uncinetto in tedesco



Ciao a tutti,

ho ricevuto in regalo da Renata, una amica tedesca di mia madre, alcune riviste dedicate all'uncinetto

che ha portato dalla Germania diversi anni fa.

Mi sono resa conto che la Germania ha una forte tradizione in questa arte, ho trovato sul sito

 mamma felice una leggenda legata all'origine del lavoro all'uncinetto ambientata in terra tedesca.

Questa mattina ho provato a tradurre qualche schema, con google traduttore, ma il tedesco ha

"caratteri" speciali non presenti sulla tastiera del computer, ma qui ho trovato la soluzione:

Quali sono le combinazioni di tasti utili per le Umlaut?

ä = ALT + 132Ä = ALT + 142ß = ALT + 225
ü = ALT + 129Ü = ALT + 154
ö = ALT + 148Ö = ALT + 153
Attenzione:
  • il carattere ß esiste solo come carattere minuscola. Scrivendo tutto in maiuscole bisogna usare invece SS.
  • in Svizzera non usano il ß, scrivono sempre ss.
per completezza andate a leggere tutto l'articolo.

Io mi entusiasmo quando trovo una soluzione subito ed ho voluto condividerla.

Buone idee a tutti!

giovedì 15 ottobre 2015

Delizioso cappellino



Ciao a tutti,

ho realizzato questo cappellino, lo scema non è mio, è sempre tratto da una rivista







il quadrifoglio l'ho tratto dal libro 100 fiori di pizzo all'uncinetto



Il cappellino l'ho inamidato secondo il procedimento che trovate qui





Buone idee a tutti!

Inamidare con la Maizena



Ciao a tutti:

ho ottenuto un risultato molto buono inamidando un lavoro con la Maizena, il filo mantiene il suo aspetto naturale e brillante quindi vi descrivo il procedimento:



Occorrente:
 una casseruola, un cucchiaio da minestra di Maizena (amido di mais), 50 ml di acqua.

Prima di procedere alla preparazione della sostanza indurente, il lavoro va stirato molto bene, va

messo in "posa", è come quando si tolgono i bigodini dalla testa, ci sono i ricci, ma prima di laccarli

e fissarli per una maggiore tenuta, vanno sistemati.

Usiamo gli spillini per tenere ben teso il lavoro nei punti giusti.


Procedimento: 
a fuoco lento si fa cuocere la maizena con l'acqua fino a quando non diventa una sostanza collosa e

trasparente, non ci vuole molto tempo.

Mentre si raffredda, si inumidisce leggermente il lavoro, poi lo si impregna della sostanza indurente,

lasciamo asciugare molto bene.


Buone idee a tutti!

I due angeli insieme



Ciao a tutti,

ecco i primi due angioletti insieme, gli schemi li trovate qui e qui


 





sono belli vero?


Buone idee a tutti

Schema secondo angioletto



Ciao a tutti,

ecco lo schema del  secondo angioletto










Buone idee a tutti!








lunedì 12 ottobre 2015

Schema primo angioletto



Ciao a tutti,

ecco a voi lo schema del primo angioletto con i riccioli biondi,scusate avevo invertito gli schemi questo è quello n giusto,







Nel giornale questi angeli hanno la testa eseguita tipo amigurumi, ma sembrano piccoli fantasmini.


Buone idee a tutti!

venerdì 9 ottobre 2015

I capelli per il piccolo angelo


Ciao a tutti,

oggi vi faccio vedere come ho realizzato i capelli dell'angelo a cui sto lavorando:

questo procedimento l'ho trovato sul blog bambolando.blogspot.it, ma siccome non ho i ferri per

maglia, e non c'è il sole, ho usato un uncinetto ed ho asciugato la lana nel forno:



lana avvolta intorno all'uncinetto e bagnata

ecco la lana arricciata dopo l'asciugatura in forno

attaccare direttamente i "ricci" con la colla a caldo direttamente sulla pallina di legno no mi sembrava

 un lavoro accurato, quindi ho fatto una specie di supporto all'uncinetto sul quale poter sistemare i 

ricci ed attaccarli  aggiustandoli man mano; gli archetti mancano nella parte destinata alla fronte








Ecco fatto: lo schema uncinetto dell'angelo in un'altro post la prossima settimana.



Buone idee a tutti!                                                                                                           


Le castagne sono state cotte!


Ciao a tutti,

ecco le foto della piastrella  del post Le castagne dopo la cottura, il riccio è spettacolare:









Buone idee a tutti!

giovedì 8 ottobre 2015

Imparo semplici cornici



Ciao a tutti,

finita la mia bella mattonella con le ciliegie, decido di farne un sottopentola, per una cornice mi

chiedono dai 15 ai 30 euro, non voglio spendere questa cifra ma so che tra le amiche diversamente

artiste, c'è chi è in grado di insegnarmi a  fare semplici cornici.

Da Pronto legno, mi faccio tagliare un compensato e 4 listarelli, e la mia amica Anna

mi mostra  come procedere:



ha passato la carta abrasiva sul legno




quindi la vernice ad acqua per legno  



la vernice si asciuga in fretta, a questo punto, con il silicone ha posizionato i listarelli,               
                                                                                 

Una volta posizionati, si tengono fermi con dei morsetti. Si fa asciugare per circa 24 ore.


Domani proviamo a finirla, il post mi sembra un pò scarno, ma rispecchia quello che ho imparato

oggi; riprovando e ripetendo  gesti e  manualità saprò essere più precisa.




Buone idee a tutti!

mercoledì 7 ottobre 2015

Sitael il mio angelo


Ciao a tutti,

come ho già detto in altri post, i lavori di questo blog, se non specificato diversamente, sono tutti 

realizzati o comunque provati da me.

 Le idee nascono dal visitare altri blog, dai libri piuttosto che dalle riviste, dal confronto di idee con 

persone che condividono la mia passione dell'artigianato.

Il  lavoro che ora vi mostro nasce da  tutto ciò, è frutto della mia testa e delle mie mani, e lo voglio

chiamare Sitael, come il mio angelo custode:





ho realizzato 5 punte del post la punta della stella, le ho unite a punto gambero in modo da mettere in rilievo la cucitura stessa


il tulle rosso lo avevo già in casa, ho realizzato un colletto che permettesse l'appoggio della testolina

di Sitael, l'orlo l'ho ripreso dallo schema in foto



  I capelli, laboriosi ma non difficili, li ho  realizzati con una catenella di lunghezza pari alla 

 semicirconfrenza della testa, ho fatto punti bassi intorno ad essa.                                               

In cima alla catenella ho lavorato circa 12 maglie alte nello stesso punto basso, per inserire

la "francetta".                                                                                                                                                       


In ogni punto basso ho inserito un paio di fili annodandoli insieme, li ho tagliati  lunghi perché 

volevo fare le trecce;                                                                                                                            


Con la colla a caldo ho messo la "parrucca" alla pallina, ho fatto le trecce e le ho girate a chignon.

Ho dipinto la faccia con i colori acrilici, con la colla a caldo ho messoinsieme i vari pezzi senza

dimenticare l'aureola!  



Se qualcosa vi ha incuriosito, chiedete pure


Buone idee a tutti!




La punta della stella



Ciao a tutti,

ho ritrovato un centrino all'uncinetto fatto da mia nonna Edvige, da questo ho estratto questo

particolare:



1 rg: 5 cat. (3cat. sostituiscono la 1 ma), nella quarta cat. dall'uncinetto lavora 5 ma; volta

2 rg: 5 cat (= 1ma + 2 cat), 1ma sulla prima ma (=1 archetto), 4 cat.,  lavora 1 ma nella

         successiva ma, 2 cat., 1ma alla base della stessa ma (=secondo archetto); volta

3rg:  3 cat., 5 ma nel primo archetto, 3 cat., 6ma nel secondo archetto; volta

4 rg: 5 cat., 1 ma nella prima ma (= primo archetto), 1 ma nella sesta ma, 2 cat., 1 ma alla base della

          stessa ma (= secondo archetto), 1 ma nella prima ma del gruppo di 6 ma successivo, 2 cat.,

          1ma alla base della stessa ma (= terzo archetto), 1 ma nella sesta ma del gruppo di 6 ma, 2 cat.,

          1 ma alla base della stessa ma (=quarto archetto); volta

5 rg: lavora 6 ma in ognuno dei 4 archetti della riga precedente; volta

6 rg: lavora un archetto nella prima ma, 1 archetto tra i gruppi di 6 ma, 1 archetto nell'ultima ma,
         abbiamo 6 archetti; volta

7 rg: gruppi di 6 ma in ogni archetto della riga precedente

8 rg: come la riga 6, abbiamo 7 archetti;

9 rg: come la  riga 7,

10 rg: iniziamo a diminuire per arrivare a formare la punta: con 6 mbss arriviamo alla fine de primo

          gruppo di 6 ma, lavora un archetto, continua fino a formare 6 archetti; volta

11 rg: gruppi di 6 ma in ogni archetto

12 rg: come la decima riga  ed abbiamo 5 archetti; volta

13 rg: come la riga 11;

14 rg: come la riga 10, abbiamo 4 archetti; volta

15 rg: come la riga 11; volta

16 rg: come la riga 10 abbiamo 3 archetti; volta

17 rg: come la riga 10, abbiamo 2 archetti; volta

18 rg: come la riga 11; volta

19 rg: come la riga 10, abbiamo un solo archetto

20 rg: 3 cat., 11 ma; chiudi e affranca il filo.


Buone idee a tutti!





lunedì 5 ottobre 2015

Le castagne



Ciao a tutti,

le castagne oltre ad essere buonissime da mangiare, racchiudono in se la poesia, l'odore, e i colori

dell'autunno, per questo sono uno dei soggetti più rappresentati nelle decorazioni su ceramica.

Queste sono le vere castagne del mio albero:




queste dipinte sulla piastrella prima della cottura                                                                                                         



Nel post Come nascono le castagne  trovate alcuni video che mostrano i lavori in corso   



   



Buone idee a tutti!                                                                                                                             



Come nascono le castagne



Ciao a tutti,

continuo a pubblicare questi video, girati da me al corso di pittura presso lo studio d'arte Urbinelli di

Grottaferrata, il lavoro è mio, il video è girato da me, nel corso del tempo riuscirò a fare di meglio,

la mano è della mia maestra Maria Rita Moretti

la castagna




la foglia                                                                                                                                              


il riccio                                                                                                                                                  



Buone idee a tutti!                                                                                                                                 



domenica 4 ottobre 2015

Le ciliegie son servite



Ciao a tutti,

nel post Come nascono le ciliegie ho cominciato a mostrarvi in diretta i lavori che realizziamo nella

scuola d'arte Urbinelli di Grottaferrata, la mano che vedete all'opera nei video è della maestra

Maria Rita Moretti,

ed ecco il lavoro finito, sull'uso che ne farò vi rimando alla prossima puntata





Buone idee a tutti!                                                                                                                            

venerdì 2 ottobre 2015

FEDERICA diversamente artiste



Ciao a tutti,

ecco un altro lavoro della mia amica e collega Federica:

asciugamano con rose dipinte con i colori per stoffa





Con un piccolo video



Buone idee a tutti!