lunedì 7 novembre 2016

Manca solo il glutine!



Ciao a tutti,

ho sempre pensato che l'unica salvezza per un celiaco è imparare a cucinare, dopo aver letto questo articolo, imparare a cucinare diventa quasi un salva-vita.

I nemici dei celiaci? Sono nei prodotti senza glutine

Una cosa di sicuro l'avevo notata, l'assunzione di pane industriale fa ingrassare e gonfiare enormemente.

 Adesso lo faccio tranquillamente in casa, e appena sfornato lo mangiamo tutti, intolleranti e non. Di solito faccio i panini, che congelo per qualche giorno, a volte nello stampo da plumcake, per fare i toast.

Uso la farina Nutri Free mix per pane, anche se non mi piace molto la presenza dello zucchero negli ingredienti, ma fino ad ora è l'unica che mi ha restituito pane "buono":



Ingredienti:
250 ml di acqua tiepida, circa 280 gr di farina, 10 gr di lievito di birra fresco, 6 cucchiai di olio,

a volte aggiungo anche un po' di farina di ceci, o farina di quinoa o di grano saraceno, se volte anche qualche semino, di zucca, di lino... tutto chiaramente senza glutine,

sciolgo il lievito in un po' di acqua tiepida,

in una terrina metto l'acqua, la farina, il lievito sciolto e l'olio,



faccio andare le fruste elettriche per almeno 5 o 6 minuti in modo da incorporare aria;
con l'esperienza vi accorgerete qual'è la consistenza "giusta" per la vostra pasta, non dura ma neanche troppo molle.

Faccio un panetto, copro la terrina con un canovaccio umido e metto a lievitare in forno tiepido ma spento per circa un'ora, fino a quando la terrina non si riempie





 Con le mani bagnate di olio formate dei panini che mettete sulla placca del forno a lievitare di nuovo per circa 45 minuti, incideteli con un coltellino affilato,


 al termine accendete il forno a 180° e cuocete per circa 30 minuti, se volete alla fine date un colpo di grill


Buone idee a tutti!


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento