martedì 15 marzo 2016

I lustri: questi sconosciuti



Ciao a tutti,

i lustri sono particolari colori a terzo fuoco che presentano strani effetti iridescenti, perché composti

da minuscole particelle metalliche disperse allo stato colloidale in una soluzione ricca di vetro.

Per effetto della riduzione in cottura, i sali di rame, argento ,bismuto si insediano e solidificano

insieme con il vetro ammorbidito per effetto del calore e del successivo raffreddamento.

Da un po' li sto usando per dei ciondoli, li stendo, ma non so mai come saranno dopo la cottura, ecco

perché, per me, sono degli sconosciuti.

Vi faccio vedere qualche foto:


ho passato sul cuore e sulla farfalla il lustro Rubino, l'ho "tirato" molto, e dopo la cottura il colore è

diventato rosa


Adesso sto lavorando su un ciondolo, ho disegnato una margherita, l'ho coperta con il delacco:

liquido denso e colloso che si passa sulle parti che non devono essere colorate, asciugandosi crea una pellicola protettiva, che va rimossa prima di mandare il pezzo in cottura:

il lustro l'ho steso con pennello pulito, la superficie del pezzo era perfettamente pulita, l'ho tirato

meno rispetto alla campanella mostrata sopra, ed ecco il risultato: bel colore, ma da ripassare:




Nel prossimo post vi mostrerò come faccio, dopo la cottura vedremo i risultati

Buone idee a tutti!


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento